Grassi buoni: perché dovremmo assumerne

grassi buoni
Unisciti alla Conversazione

Grassi buoni: perché dovremmo assumerne

Tutti abbiamo sentito dire che una dieta sana dovrebbe includere “grassi buoni”, ma sappiamo perché esattamente il nostro corpo ne ha bisogno?

I grassi sono stati demonizzati talmente tanto che è stata sviluppata una nuova popolarissima gamma di cibi, quella a zero grassi.

Al giorno d’oggi, le persone a dieta che sono informate sanno che il grasso è un importante macronutriente e che qualsiasi dieta equilibrata ha bisogno di grassi buoni e sani. Ma quali grassi sono buoni? Quali dovrebbero essere evitati? Perché abbiamo bisogno di grassi nella nostra dieta?

GRASSI BUONI CONTRO GRASSI CATTIVI

I grassi alimentari si dividono in due categorie: insaturi e saturi. I grassi insaturi includono acidi grassi polinsaturi e grassi monoinsaturi. Questi sono i grassi buoni, che possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo e il rischio di malattie cardiache (se consumati con moderazione).

Si ritiene che i grassi polinsaturi, inclusi gli importanti acidi grassi omega-3, abbiano molti benefici per la salute del cuore e possano aiutare a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e i livelli di trigliceridi. Gli omega-3 si trovano nel pesce, negli integratori di olio di pesce, nei semi di lino e nelle noci. L’olio di pesce contiene per esempio omega-3 a catena lunga che si ritiene abbiano i maggiori benefici per la salute.

I grassi monoinsaturi sono invece una buona fonte di vitamina E (antiossidante). Possono essere ottenuti da olive e olio d’oliva, avocado, noci intere e semi crudi.

Gli esperti concordano sul fatto che esiste un tipo di grasso che dovrebbe essere evitato completamente se possibile, o almeno certamente ridotto al minimo: acidi grassi trans e grassi saturi. Questo grasso artificiale è pensato per aumentare i livelli di colesterolo e aumentare il rischio di malattie cardiache. I grassi trans vengono trasformati, grassi idrogenati (spesso chiamati “oli parzialmente idrogenati” sulle etichette degli alimenti) e – sorpresa a sorpresa – sono di solito in fast food, snack, pasticceria e cibi fritti.

QUANTO GRASSO DOVREI CONSUMARE?

In una certa misura, l’assunzione di grassi dipende da voi, l’equilibrio delle calorie è ciò che conta. Alcune persone preferiscono assumere più grassi e meno carboidrati, mentre altri preferiscono consumare una quantità maggiore di carboidrati (quindi è necessario ridurre al minimo i grassi). Ma tutti abbiamo bisogno di consumare alcuni grassi sani nella nostra dieta, in particolare gli omega-3. Se non mangi pesce grasso 2-3 volte a settimana, è una buona idea assumere un integratore di omega-3 di alta qualità, un integratore di olio di pesce o usare una miscela di olio di omega.

Ricorda che i grassi sono più calorici di carboidrati e proteine. Un grammo di grasso ha 9 calorie (rispetto a 4 calorie per grammo di carboidrati e proteine).

I BENEFICI DEI GRASSI BUONI

I grassi buoni sono una parte importante di qualsiasi dieta sana. I grassi buoni forniscono acidi grassi essenziali, aiutano a fornire vitamine liposolubili (A, D, E e K), sostengono la funzione cerebrale, aiutano a mantenere sani i nostri ormoni e sono una preziosa fonte di energia.

Il vantaggio più importante dei grassi alimentari sani è la salute del cuore. Gli acidi grassi omega 3 (come quelli contenuti negli integratori di olio di pesce) possono ridurre i trigliceridi e l’infiammazione, aumentare il “colesterolo buono” e ridurre l’ipertensione.

I grassi buoni possono anche ridurre l’infiammazione cellulare. I grassi buoni omega-3 sembrano inoltre aiutare a ridurre al minimo il rischio di malattie legate allo stile di vita, tra cui alti livelli di insulina, ipertensione e obesità, che possono portare al diabete di tipo 2 o alle malattie cardiache.

I tre tipi di acidi grassi negli omega-3 (ALA, EPA, DHA) sembrano avere anche un impatto positivo sulla salute mentale, l’umore e la depressione. Alcuni studi suggeriscono inoltre che i grassi buoni omega-3 possono essere utili nella gestione di alcune malattie autoimmuni, come alternativa ai farmaci anti-infiammatori.

TROVA I TUOI GRASSI BUONI PREFERITI

Gli integratori di omega 3, gli oli di omega e le capsule di olio di pesce sono una fantastica fonte di grassi buoni di qualità (quanto assunti in dosi precise). Ma puoi godere dei benefici per la salute dei grassi nella tua dieta al di fuori di oli e capsule. Che ne dici dei benefici dei prodotti a base di cocco, tra cui l’olio di cocco biologico? O quello preferito di tutti: il burro di noci! Ci sono un sacco di diversi burri di noci, creme e semi e persino burro di noci arricchito di proteine del siero di latte da godersi!

 

 

I commenti sono chiusi.