PREZZI PIÙ BASSI
RISPARMIA FINO AL 60%
CONSEGNA GRATUITA
CON ORDINI SUPERIORI A 50€
AFFIDATO
TRASPARENTE, TESTATO
VASTA GAMMA
1200+ PRODOTTI

Psillio: proprietà, benefici e usi

psillio
Unisciti alla Conversazione

Psillio: proprietà, benefici e usi

Lo psillio è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Plantaginaceae diffusa nelle regioni del Mediterraneo e del Medio Oriente, viene impiegata come rimedio naturale per la regolarità del transito intestinale e per migliorare la digestione. Della pianta vengono utilizzati principalmente i piccolissimi semi, che presentano un rivestimento ricco di mucillagini, ed hanno proprietà lenitive, lubrificanti, emollienti e antinfiammatorie. Scopriamo nel dettaglio tutte le numerose proprietà di questa straordinaria pianta.

PROPRIETA’ E BENEFICI

Lo psillio è ricco di mucillagini, dei polisaccaridi che fanno parte delle fibre solubili, infatti a contatto con l’acqua si espandono aumentando notevolmente di volume (fino a 30 volte) formando un gel naturale dalle numerose proprietà. Le mucillagini naturalmente presenti nello psillio hanno proprietà antinfiammatorie e lenitive, infatti a contatto con la mucosa intestinale formano una sorta di film protettivo, proteggendole da irritazioni e dai batteri patogeni.

I semi di psillio hanno anche proprietà prebiotiche, favoriscono cioè la crescita di una buona flora batterica intestinale, inoltre rafforzano il sistema immunitario e migliorano la funzionalità intestinale. Essendo questi semi ricchi di fibre solubili, possono contribuire alla perdita del grasso corporeo, infatti una volta ingeriti si gonfiano aumentando il senso di sazietà, inoltre diminuendo l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri a livello intestinale.

DOSI E USI

Lo psillio è una fibra solubile e deve essere assunto con una generosa quantità d’acqua, così da favorire un adeguato rigonfiamento delle mucillagici nell’ intestino e non rischiare di causare costipazione e gonfiore. Per gli stessi motivi è preferibilmente assumerlo al mattino e lontano dai pasti. Lo psillio non deve essere assunto per periodi prolungati, in quanto un dosaggio eccessivo potrebbe causare gonfiore, flatulenza e diarrea.

I semi di psillio sono molto versatili e possono essere utilizzati sia come rimedio naturale per problemi gastrointestinali sia in cucina per la preparazione di diverse ricette. In caso di irregolarità intestinale aggiungere 1 cucchiaino di semi a 200-250 ml di acqua tiepida, attendere che si formi il gel e bere. Aggiungere 2 gr di polvere a 200-250 ml di acqua tiepida, attendere che si formi il gel e bere. Assumere sempre al mattino e lontano dai pasti.

La dose giornaliera raccomandata è di 1-3 cucchiaini di semi o 2-10 gr di polvere. Si usano molto anche nella cucina vegana e senza glutine, in quanto il gel che forma è molto utile sia per sostituire le uova che per addensare gli impasti privi di glutine. I semi possono essere utilizzati come i semi di lino o i semi di chia e aggiunti allo yogurt, ai dolci e al pane, mentre la polvere, dalle proprietà gelificanti, viene utilizzata per addensare gli impasti sia dolci che salati vegan e senza glutine.

Valeria – Veglife Channel

I commenti sono chiusi.